Il 16 dicembre 2021 la Presidente Nazionale ha partecipato, in qualità di portavoce dell’ANPE, all’incontro di consultazione sul documento base degli Orientamenti nazionali per i servizi educativi per l’infanzia, indetto dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione; a detto incontro la nostra associazione è stata invitata per esprimere il parere dei pedagogisti.

La Presidente, dopo avere espresso apprezzamento per il documento elaborato dalla Commissione nazionale per il sistema integrato di educazione e di istruzione, ha evidenziato in particolare l’importanza e la peculiarità della figura del Coordinatore pedagogico, grazie all’attività del quale è possibile garantire la qualità del servizio educativo per l’infanzia, facendo parte integrante del gruppo di lavoro e svolgendo la funzione di indirizzo e sostegno professionale al lavoro individuale e collegiale.

Inoltre, considerato che la tale funzione richiede una professionalità complessa, la Presidente ha ribadito la necessità che – a differenza di quanto avviene attualmente in molte realtà – questo importante ruolo venga affidato esclusivamente a pedagogisti, cioè a specialisti dell’educazione e della formazione e non a figure professionali varie che non possiedono le competenze adeguate.


Condividi