Incontro formativo “A Barbiana non c’era registro”

Rileggiamo “Lettera a una professoressa” della Scuola di Barbiana voluta e creata da Don Milani - Relatore Prof. Roberto Imperiale Presidente Nazionale GRIMeD.

L’incontro è organizzato da ANPE FVG. Partner il Garante Regione FVG dei Diritti alla Persona e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico regionale per il Friuli Venezia Giulia - Presso Auditorium Regione FVG  - Via Sabbadini n.31 – UDINE


Obiettivi e finalità dell’incontro formativo.
Lo scopo dell’incontro è quello di affrontare   tematiche quali l’accettazione dell’altro, della diversità e dell’intercultura attraverso i contenuti di “Lettera a una professoressa”: uno dei testi di pedagogia tra i più importanti di tutti i tempi e di tutti gli spazi educativi che, con una stupefacente modernità, propone un modello pedagogico orientato verso una dimensione inclusiva della scuola e della società in genere. La “Lettera”, che noi diciamo di Don Lorenzo Milani, in realtà fu scritta da alcuni ragazzi della comunità educante che lui stesso aveva creato a Barbiana: la scrittura collettiva costituì una straordinaria anticipazione di quello che sarebbe stato uno dei temi più importanti della pedagogia progressista ovvero il fare – appunto – “comunità” per consentire a ciascuno e a tutti il libero sviluppo della propria identità individuale e sociale. Altro esempio della sua modernità sta nel titolo che si è voluto dare all’incontro, e che costituisce uno dei punti più complessi del dibattito odierno: la valutazione. “A Barbiana non c’era registro”; infatti, a Barbiana si andava a scuola per imparare. E basta.


Informazioni sull'evento formativo "A Barbiana non c'era registro".

Condividi

Copyright ANPE - Tutti i contenuti sono di proprietà dell'ANPE, ne è vietata la riproduzione.

Designed by RC Service - Servizi Web