Presentazione dello sportello on-line per il turismo sociale ad EURO.P.A.

ANPE - AGENZIA PEDAGOGICA EUROPEA
Cooperazione dei servizi sanitari e socio-sanitari e sviluppo del turismo sociale

Promuovere il turismo sociale per rafforzare i processi d’integrazione è l’obiettivo del servizio on-line attivato dall’Agenzia Pedagogica Europea. Il turismo sociale consiste in attività di servizi resi alla persona con bisogni speciali (disabili, malati oncologici, emodializzati, cardiopatici, diabetici, anziani, minori ecc) e il suo sviluppo in una località che ha interessi turistici può essere motore propulsivo dell’economia e dell’occupazione.

È importante che una località che si propone di fare turismo sociale preveda nella propria “rete” turistica, oltre ai quei requisiti indispensabili di accessibilità (strade, aeroporti, ecc.) e di qualità ospitale (strutture ricettive, ristorazione, servizi di tempo libero ecc.) che tutti conosciamo,anche la cooperazione dei servizi socio-sanitari pubblici e privati accreditati sia per soddisfare l’esigenze di assistenza sanitaria del turista che per promuovere nel territorio la crescita di una coscienza civile che favorisca il suo accesso nella comunità.

La necessità di promuovere iniziative per sensibilizzare le Aziende Sanitarie Locali ad avere maggiore attenzione per il settore turistico lo si rileva dai dati raccolti dall’ENEA e dal Ministero dell'Industria e del Commercio in una indagine nel 1999,da cui emergono due fattori. Il primo riguarda gli ostacoli incontrati dai turisti con esigenze speciali che sono rappresentati in maggioranza dalla difficoltà di reperire strutture e personale sanitario (la dichiarano 97.000 persone su 889.330). Il secondo consiste nel fatto che circa 500.000 italiani non viaggia per vari motivi, tra questi: il 2% di queste persone è impedito da problemi permanenti di salute o perché deve accudire di continuo un familiare (bambino/disabile) e farebbe volentieri una vacanza se disponesse di "personale di accompagnamento" (61%) e di "assistenza medica" per la continuità di prestazioni, di cure e/o di terapie (il 25%).

Per questi motivi l’Agenzia Pedagogica Europea srl, con sede legale a Roma, ha inteso specializzare un ramo della sua attività per attivare lo sportello on-line per il turismo sociale. Si tratta di un servizio innovativo di E-government della domanda di assistenza sanitaria e socio-sanitaria per i periodi di vacanza da parte di turisti con bisogni speciali, un punto dove far confluire e organizzare tutte le informazioni sull’offerta di servizi, di prestazioni e di personale presenti nel territorio nazionale. Il servizio offerto mira a creare uno spazio “virtuale” a disposizione non solo per disabili e con problemi di salute, ma anche per agenzie di viaggio, operatori turistici, associazioni, Enti Pubblici e privati, Aziende Sanitarie Locali attraverso cui proporre domande e altre istanze riguardanti: a) consulenza in materia di turismo sociale, b) ricerca e prenotazione di prestazioni e/o terapie presso i servizi sanitari e socio-sanitari (pubblici e privati accreditati); c) ricerca di personale sanitario (Medici di Medicina Generale, Pediatri, farmacie ecc.); d) promozione di iniziative per sensibilizzare Enti e Servizi sanitari sui temi del turismo sociale.

Per ulteriori informazioni:
AGENZIA PEDAGOGICA EUROPEA
Dr. Giuseppe Rulli – Dott.ssa Maria Alessandra Polimeno
giusepperulli@anpe.it - mapolimeno@libero.it
tel. 338.3923440- 333.9754445
www.agenziapedagogicaeuropea.eu
info@agenziapedagogicaeuropea.eu

 

Copyright ANPE - Tutti i contenuti sono di proprietà dell'ANPE, ne è vietata la riproduzione.

Designed by RC Service - Servizi Web